Archivi tag: kerry

02 marzo: Crimea, è guerra o no?

Immagine

Quella di oggi non è una riflessione, ma una domanda. Una richiesta di chiarimento. Da completo profano della materia delle relazioni internazionali, infatti, ho proprio bisogno di un chiarimento.

Quando capita, butto un occhio attento sull’evolversi della vicenda russo-ucraina, che vede come suo nuovo teatro principale quello della penisola della Crimea. Ciò che non capisco è come si possa definire ciò che sta accadendo.

Leggo da più parti che ieri la Camera Alta del parlamento russo ha autorizzato Putin all’uso dell’esercito nel territorio ucraino della Crimea e che già sono presenti su quel territorio migliaia di soldati russi. Putin ha del resto rivendicato il diritto di difendere i propri interessi ed i cittadini russofoni in Crimea. Pare che la BBC abbia ripreso dei soldati russi scavare sull’istmo che collega la Crimea all’Ucraina, come si può vedere nella foto qui sopra (non starebbero esattamente piantando patate, ecco).

Ne deduco, da lettore, che si sia sull’orlo di una guerra. Calda, anziché fredda.

Poi però leggo anche che John Kerry, non più tardi di qualche ora fa, risponde con la minaccia di non partecipare al prossimo G8 di Sochi, bloccare visti e così via e leggo inoltre questo, il comunicato ufficiale della Farnesina, che ho qualche difficoltà ad interpretare correttamente.

Insomma, quello che sta accadendo in Crimea (e non so come si sia evoluta la situazione mentre sto scrivendo queste poche righe) la possiamo, la dobbiamo chiamare guerra? E gli attori internazionali devono o no comportarsi come ci si comporta davanti ad una guerra?

Francesco Pignotti    @FrancescoPigno

Contrassegnato da tag , , , , , ,