25 gennaio: di giornali, Buffon, roghi

Internet a misura d’uomo genera mostri.

Guardo da sempre, da tempi non sospetti direi, la colonnina che indica le notizie più lette della settimana sul Corriere.it; da sempre rimango colpito dagli argomenti, i più frivoli o morbosi possibile (la notizia più letta in una settimana di feroci discussioni sulla legge elettorale è che Buffon si sta per separare da sua moglie perché ha preso una cotta per Ilaria D’Amico). Nonostante questi sintomi allarmanti – è evidente che quando siamo su internet, se leggiamo di Buffon e la D’amico, vogliamo impegnarci in discussioni di cui la mattina al bar ci vergogneremmo – i principali quotidiani online sono andati avanti per la strada della partecipazione del pubblico al giornale: prima con i commenti, ora con la possibilità per i lettori di mostrare i propri stati d’animo di fronte alle notizie. Con risultati raccapriccianti.

Ieri un articolo del Corriere.it che racconta un rogo in una palazzina di Roma occupata da immigrati – un morto carbonizzato, 3 feriti gravi – ha raccolto 112 manifestazioni di stato d’animo: il 44% dei votanti si ritiene soddisfatto dell’accaduto. Sempre ieri l’account twitter della CNN, per attrarre visite ad un articolo di cronaca (agghiacciante, una ragazzina ha accoltellato 40 volte la sorellina) ha raggiunto vette inesplorate di goffo cinismo. Il dibattito sull’inutilità o peggio dei commenti online esiste sin da quando ci si è resi conto che nulla aggiungono di utile, nella maggior parte dei casi, all’informazione.

Questa incessante ricerca di soddisfare quel che il pubblico vuole – Buffon? – e di far sentire il cittadino al centro dell’attenzione, quindi abbassando il livello della proposta giornalistica, sta portando alla definitiva perdita di autorevolezza dell’informazione, e del concetto stesso di informazione: l’azione di spiegare i fatti a chi non li conosce.

Adriano Mancinelli – @Admancinelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: