17 gennaio: caro coetaneo studia, ma non a memoria

Umberto Eco consiglia al nipote di studiare a memoria. Tra moltissime condivisioni e lodi dovuti solo all’illustre nome dell’autore (meritato: ho letto tutta l’opera narrativa di Eco, una delle massime espressioni letterarie della storia) e qualche critica giocherellona, indegna di attenzione, rimangono due considerazioni da fare.

La prima la fa, magistralmente, Franco Bomprezzi sul Corriere.it: da un colto professore qual è Eco che si premura – in omaggio all’attuale dibattito sulle unioni omosessuali – di spiegare come i gusti sessuali del nipote non siano importanti, ci si aspetterebbe un’attenzione maggiore nella scelta delle parole riguardanti la disabilità: costretti in carrozzella è davvero imperdonabile.

La seconda considerazione, che entra nel merito della lettera, riguarda la confusione fra memoria e conoscenza: se il ricordare determinati fatti è importante, non è che il primo passo. È fondamentale metterli in connessione fra loro, i fatti: arrivare a capirne causalità, correlazioni e conseguenze. Come dice Eco, la mente umana funziona meglio di un computer; è perciò fondamentale sapere, poter usare quel che abbiamo memorizzato. A Carlo Magno incoronato la notte di Natale dell’800 preferisco il significato di quell’incoronazione; alla capitale della Malesia preferisco le conseguenze nel paese e nel resto del sud-est asiatico della conquista giapponese durante la seconda guerra mondiale.

In un paese come il nostro, abilissimo a riempire le teste degli studenti di nozioni e cronicamente incapace quando si tratta di prepararli a ciò che viene loro richiesto fuori dalla bolla universitaria, non mi sembra una questione da poco.

@Admancinelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: