27 Luglio: ultimi colpi di coda

Quello che è successo ieri in Direzione Nazionale PD ha dell’incredibile. La proposta Franceschini-Epifani di separare la carica di segretario da quella di candidato premier e di restringere il voto per il primo ai soli iscritti (e solo dopo aver concluso i congressi locali), sarebbe una scelta che decreterebbe la morte del PD. Del resto Franceschini – ricordate nel 2009 quello del partito aperto contro Bersani? – lo ha detto chiaro e tondo: non ha più senso “mantenere un partito improntato al bipolarismo”, meglio governare per sempre insieme ai nostri avversari. Alla fine siamo alle candide ammissioni: meglio governare con Berlusconi pur di mantenere la poltrona. Poco importa se il paese va a rotoli. Questo è quanto. Stiano attenti però, i Franceschini e gli Epifani, perché così facendo non fanno altro che rafforzare la spinta al cambiamento già in atto, un cambiamento che prima o poi li travolgerà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: